FAQ al 1 luglio 2018:

Domanda: Con riferimento alla sezione PIDA Sisma Recupero, e alla richiesta specifica che gli edifici “abbiano subito danni agli edifici e successivi lavori di adeguamento antisismico a partire dal sisma dell’Aquila del 2009”, si chiede se è sufficiente dimostrare i lavori di adeguamento sismico dell’intervento oppure necessiti altro?

Risposta: E’ sufficiente dimostrarlo con delle foto dei danni precedenti l’intervento. Le lesioni da sisma sono facilmente riconoscibili. Obbiettivo del concorso è quello di dimostrare come le ferite inferte nel tessuto edilizio dai terremoti abbiano dato poi luogo a rivincite che passano attraverso la qualità architettonica.

Domanda: Il riferimento “a partire dal sisma dell’Aquila del 2009” sia da intendere solo come arco temporale dei lavori effettuati?

Risposta: Si, i lavori devono essere stati realizzati dal 2009 in poi.

Domanda: Con riferimento alle sezioni Premio PIDA Hotel e Spa, si chiede se le opere debbano essere necessariamente realizzate o in corso di realizzazione (quanto meno munite dei pareri autorizzativi).

Risposta: Le opere devono risultare realizzate e concluse.